Come fare i piombi da pesca

La commissione Ambientale del Parlamento Europeo ha aggiornato la direttiva sulle sostanze chimiche inquinanti per gli ecosistemi acquatici, ed ha scelto di derubricare il piombo dall'elenco degli elementi chimici altamente nocivi - vedi link 
Allegato: European_Fishing_Tackle_Trade_Association_1.pdf

 

Nota:  Sulle foto in catalogo alcuni piombi sono esteticamente non molto lisci, questo è dovuto solo allo stampo ancora freddo, dopo due tre stampate cominciano a venire molto più lisci e lucidi.

Vengono realizzati di fresatura con macchina CNC con precisione millesimale, 0,001 mm , grazie a questi valori di precisione i piombi fusi  risultano perfettamente bilanciati e concentrici. Sono disponibili stampi  per molte figure di piombi già in commercio e di nuove, per raggiungere lunghe distanze e tenuta al fondo,  una ampia varietà di grammatura disponibili.

Il peso specifico è stato considerato 10,80 Kg/dm³, facendo una media, in quanto  negli oggetti di recupero che andrete a fondere, tipo tubi di condutture, altri piombi da pesca ecc...., sono presenti altri metalli come stagno, antimonio,alluminio,bario, magnesio ecc.. Questo significa che i pesi potrebbero variare rispetto alle grammature incise anche del 7-8% utilizzando del piombo puro (peso sp.11,34 Kg/dm³).

Disponiamo anche del filo in acciaio inox per realizzare i gancetti e le long tail, visita la pagina dei gancetti

Tutti i nostri stampi  sono progettati per semplificare le operazioni necessarie per la fusione.

La preparazione dei gancetti è semplicissima,  basta munirsi di una pinzetta a becchi tondi, oppure acquistare la piegafilo specifica per il diametro del filo utilizzato che trovate sempre nella pagina quì  dei gancetti

 

Tagliare dei pezzi di filo lunghi 4-5 cm e poi dopo aver fatto la piegatura ad "U" piegare entrambi le estremità, come mostrato in figura 

Step 1 Posizionarli sullo stampo:

Step 2 Poggiare i gancetti nelle sedi dello stampo lasciandoli  centralmente e nelle sedi previste,si mantengono da soli.

 

 

 Step 3 Chiudere lo stampo con l'altra metà poggiandola sopra

 

 

 

 Step 4 Spingere nello stampo i gancetti mandandoli a filo della parete in modo che entrino bene in sede

 

 

 

Se non si scalda lo stampo la prima o la seconda fusione i  piombi non rimangono molto lisci. Solitamente dopo la prima colata lo stampo raggiunge la temperatura giusta e successivamente  i piombi vengono belli lisci e lucidi. Su youtube trovate anche molti altri video didattici.

Step 5  Mettere in verticale lo stampo tenedolo chiuso con un piccolo morsetto da falegnameria ( costo 2,50 ferramenta) e versare il piombo fuso, nelle cavità fino al riempimento. 

 dopo aver versato il piombo fuso e aver lasciato solidificare per almenno 10-15 secondi, dipende da quanto è caldo lo stampo, aprire e togliere i piombi, lo stampo si apre agevolmente, quasi da solo una volta allentato il morsetto.

 

 

Com la tronchesina ( costo 4,00) tagliare la matarozza o il piombo rimasto nel canale di entrata.

 

 

 

 Come rimane dopo il taglio

 

 

 

 

 E' sufficiente una martellatina per appiattire le rimanenze del taglio e il piombo è finito. Se preferite per una maggiore estetica su può anche limare la zona sporgente.

 

 

 

Un Video offerto da Quelli della pesca Roma

 Ricordiamo di utilizzare tutte le precauzioni necessarie del caso sia per la vostra sicurezza che di chi è vicino, utilizzando guanti e quanto altro necessario, in quanto il piombo raggiunge i 350-400 gradi per la fusione, inoltre operare in ambiente areggiato, meglio all'aperto, in quanto i fumi sviluppati sono dannosi per la salute.

Metodi di Pagamento, Corrieri Utilizzati....
Il tuo indirizzo IP è: 35.175.120.174
Copyright © 2019 O.M.C. di Federici Stefano -Via del Lavoro 46 - 63074 San Benedetto del Tronto (AP) Italia, p.iva 01223230440 - REA AP 49101 - Powered by Zen Cart